Borsa Bellagio

“Omaggio a Caslino d’Erba”

Collezione in omaggio a Caslino d’Erba, mio paese natio, sede nel Settecento di una fiorente attività di lavorazione e commercio della seta. Mi sono liberamente ispirato alle decorazioni di Palazzo Pecori raffiguranti sfingi, lunette con uccelli e particolari di vasi con meravigliosi fiori e frutti, questi ultimi realizzati da Filippo Comerio (1747-1827), pittore che svolse la sua attività in Lombardia. A Faenza diede lustro alla decorazione delle maioliche, tant’è che gli dedicarono il cosiddetto “verde Comerio” e divenne tra i più importanti ceramografi europei del tempo.

 

Borsa in 100% seta e vera pelle, con tracolla, edizione limitata

 

Dimensioni: altezza 20 cm, larghezza 20 cm, profondità 6 cm